Guida al calcolo del preventivo per le assicurazioni autocarri

Come si calcolano i preventivi per le assicurazioni autocarri? Quali documenti sono necessari per il calcolo e come funzionano i preventivi online? Scopriamolo con l’aiuto di questa guida.

I documenti necessari per il calcolo

Per ottenere un preventivo per l’assicurazione di un autocarro è necessario essere in possesso di alcuni dati, facilmente individuabili. Questi dati sono ricavabili dal libretto di circolazione del veicolo stesso, ma anche in assenza di questo (perché magari il mezzo non è ancora in possesso di chi intende assicurarsi), possono essere sufficienti la targa e la portata del veicolo. La targa in realtà non è necessaria, ma facilita l’esecuzione del preventivo stesso.

Inoltre per effettuare un preventivo devono essere comunicati i dati relativi al tipo di attività professionale, nel caso si intenda assicurare l’autocarro per un uso non privato.

Calcolo Preventivi Gratuito

ASSICURAZIONI ON LINE
VOTO / VANTAGGI
CALCOLO PREVENTIVO GRATIS
Logo Genertel
Protezione Business Continuity, Stop&Go, Attività Carico Scarico
PREVENTIVO IN 1 MINUTO

La procedura per ottenere i preventivi autocarro

Per ottenere un preventivo per un’assicurazione autocarro, qualsiasi sia la portata del mezzo, esistono due possibilità: recarsi presso una compagnia assicurativa o calcolare i preventivi delle assicurazioni online.

I preventivi presso la compagnia assicurativa

Sia che si decida di recarsi di persona presso una compagnia assicurativa, sia nel caso in cui si preferisca la visita di un agente o di un broker presso il proprio domicilio, è necessario avere a disposizione tutti i dati relativi all’autocarro o agli autocarri che si intendono assicurare. Avere a disposizione il libretto di circolazione renderà l’operazione più rapida, ma in alternativa è sufficiente conoscere le caratteristiche dei veicoli in questione.

Si consiglia inoltre di valutare preventivamente l’utilizzo che verrà fatto dell’autocarro, in modo particolare per quanto riguarda la percorrenza chilometrica annua e il tempo complessivo di utilizzo, in modo da poter considerare anche polizze assicurative meno costose rispetto alle offerte annuali standard.

Il calcolo dei preventivi online

Per il calcolo dei preventivi online esistono due possibilità. La prima è quella di visitare i siti del maggior numero possibile di compagnie assicurative che offrono prodotti per autocarri. La seconda invece consiste nell’utilizzare i comparatori di assicurazioni online, che permettono di ottenere più preventivi di assicurazione per autocarro contemporaneamente.

Qualsiasi sia la modalità scelta per l’ottenimento del preventivo verranno richiesti alcuni dati, che elenchiamo di seguito.

Dati anagrafici dell’assicurato o della società, tra i quali la data di nascita, l’indirizzo e la professione svolta (richiesta anche per l’utilizzo privato dell’autocarro).

Targa dell’autocarro: non è obbligatoria, ma conoscerla permetterà di risparmiare tempo nell’esecuzione del preventivo. Tuttavia se non la si conosce, perché magari il mezzo non è ancora stato acquistato o si preferisce non inserirla, è possibile comunque procedere nel calcolo del preventivo autocarro.

Massa dell’autocarro: viene chiesto se la massa sia inferiore o superiore ai 35 quintali. Il dato è sempre presente nel libretto di circolazione del veicolo. In linea di massima comunque i furgoni ed i van hanno massa inferiore ai 35 quintali, mentre quelli che vengono comunemente definiti camion hanno una massa superiore a questa soglia limite.

Uso e settore di attività: si richiede l’utilizzo che verrà fatto dell’autocarro, così come il settore di attività (non richiesto nel caso in cui l’autocarro sia utilizzato ai soli fini privati).

Uso conto proprio o conto terzi: dato molto importante perché nel secondo caso saranno comprese anche le coperture assicurative che riguardano le merci non proprie trasportate. Nel primo caso invece è prevista la copertura assicurativa solo per tutto ciò che riguarda la propria attività od i propri beni nel caso di uso privato dell’autocarro.

Km percorsi: il dato può essere inserito anche in maniera approssimativa, ma nel caso in cui si percorrano davvero pochi chilometri (ad esempio meno di 5.000), si possono valutare polizze assicurative specifiche, che permettono di solito un notevole risparmio rispetto alle polizze a chilometri illimitati.

Classe di merito: la classe di merito è necessaria in caso di un autocarro già assicurato. In assenza di una classe di merito assegnata, verrà utilizzata la classe più alta.

Conducenti: viene richiesta l’età del conducente più giovane o l’utilizzo esclusivo del veicolo. Nel caso in cui il conducente sia uno solo o i conducenti abbiano un’età superiore ai trent’anni, è probabile che i preventivi calcolati siano più convenienti rispetto al caso di presenza di autisti più giovani.

Altri dati: quelli elencati sono i dati principali, ma verranno richieste anche altre informazioni, come ad esempio la presenza di un antifurto ed il luogo di ricovero notturno del veicolo.

Anche se i dati richiesti potrebbero sembrare molti ad un primo sguardo, il calcolo del preventivo per le assicurazioni autocarro online è molto rapido: in pochi minuti è possibile infatti ottenerlo e confrontare tra loro diversi preventivi nel caso si utilizzi un comparatore online. In questo caso il numero dei preventivi calcolati varia a seconda del sito utilizzato, ma di norma non scende mai sotto le 7/8 offerte.

Si raccomanda di inserire i dati nella maniera più precisa possibile, in modo che il calcolo dell’assicurazione autocarro corrisponda alle reali necessità assicurative.

Una volta ottenuto il preventivo sarà comunque possibile modificarlo, ad esempio selezionando eventuali franchigie, coperture accessorie o diversi periodi di copertura assicurativa, elementi che possono modificare anche significativamente l’importo finale del premio assicurativo richiesto.